Salta al contenuto


Foto
- - - - -

Le nuove Serie TV 2017 più attese


  • Please log in to reply
2 risposte a questa discussione

#1 Dorilys

Dorilys

    .:: Stormqueen ::.

  • SuperMod

  • 11192 Messaggi
  • 9742
    Ultra

Livello di avvertimento: 0%

Inviato 28 dicembre 2016 - 12:13

L'aspetto migliore della fine di un anno è che il giorno dopo ne comincia un altro. E questo per il pubblico della tv significa nuove storie cui appassionarsi e personaggi per i quali sospirare. Il 2017 ha in serbo molte opportunità di intrattenimento: serie tv dei generi più diversi ispirate dalle grandi storie della letteratura e da altre che proprio in tv avevano fatto scalpore negli anni passati...

Adattamenti, revival, spin-off, crossover... il nuovo anno alle porte non si fa mancare nulla, sin dalle prime settimane. Con decine di titoli pronti al debutto e molte altre produzioni in corso, dodici mesi probabilmente non basteranno per riempire il proprio bagaglio di telespettatore con gran parte delle novità in arrivo. In questo speciale abbiamo riunito le 15 nuove serie tv più chiacchierate e attese. Quelle cui proprio non potremo rinunciare. Scorrendo la pagina, probabilmente mai come questa volta vi troverete a dire "Questa devo assolutamente vederla".
 
24: Legacy
(FOX, 5 febbraio)
Immagine Postata
 
Sette anni dopo la conclusione di 24, nel 2006 miglior serie drammatica agli Emmy, e due anni dopo il revival Live Another Day, la serie d'azione più famosa torna con un nuovo protagonista. L'unica novità per alcuni discutibile di 24: Legacy, che invece mantiene tutte le altre caratteristiche vincenti del franchise, incluso l'eccitante racconto in tempo reale. Tornato negli Stati Uniti dopo una missione per eliminare Ibrahim Bin-Khalid, Eric Carter (Corey Hawkins) scopre che i seguaci del leader terrorista hanno dichiarato una fatwa contro lui, i suoi compagni e le loro famiglie. Non avendo alternative, Carter chiede aiuto al CTU, restando coinvolto in una corsa contro il tempo per fermare un devastante attacco terroristico sul suolo americano.
 
American Gods
(Starz, 2017)
Immagine Postata
 
Uno dei romanzi fantasy più acclamati di sempre, pluripremiata opera del grande Neil Gaiman, American Gods prende vita con il contributo del visionario e coraggioso Bryan Fuller (Hannibal, Pushing Daisies) e dello stesso Gaiman. L'ex star di The 100 Ricky Whittle interpreta Shadow Moon, che lasciata la prigione si scontra con una realtà terribile: sua moglie è morta. Incontrato Mr. Wednesday (Ian McShane), un truffatore sotto le cui spoglie mortali si cela un antico dio, il protagonista è introdotto a un nuovo mondo soprannaturale in cui una guerra incombe tra antichi e nuovi dei - vecchie divinità bibliche e mitologiche schierate contro quei nuovi dei (denaro, tecnologia, media, fama e droga) che sempre di più affascinano la società moderna.
 
Big Little Lies
(HBO, 19 febbraio - Sky Atlantic, 15 marzo)
Immagine Postata
 
David E. Kelley, il papà dei celebri legal drama Ally McBeal, Chicago Hope e The Practice, porta sullo schermo il romanzo di successo di Liane Moriarty, che racconta come le vite apparentemente perfette di tre madri possano essere stravolte da una morte misteriosa. Nel cast i premi Oscar Nicole Kidman e Reese Witherspoon, e l'attrice in ascesa Shailene Woodley, interpreti di Celeste, Madeline e Jane rispettivamente. Tra chi subisce abusi dal marito, chi soffre perché la figlia trascorre molto più tempo con la nuova compagna dell'ex e chi sta cercando un padre per la propria, queste donne stanno per vedere le proprie vite e quelle di chi gli sta intorno cambiate per sempre quando un'elegante riunione dei genitori si trasforma nel loro peggiore incubo.
 
Emerald City
(NBC, 6 gennaio)
Immagine Postata
 
Un classico senza tempo, Il meraviglioso mago di Oz di L. Frank Baum torna a ispirare l'industria di Hollywood con il più audace degli adattamenti, affascinante crocevia tra C'era una volta e Il Trono di Spade. Adria Arjona (True Detective) interpreta una versione moderna e più adulta di Dorothy Gale, che un tornado trasporta insieme con il suo cane poliziotto in una terra mistica di regni in competizione, guerrieri letali e magia nera, dove una sanguinosa battaglia per la supremazia trasforma questa giovane donna in una testarda combattente con il destino dei regni nelle proprie mani. Dopo le performance degne di nota in Criminal Intent e Daredevil, Vincent D'Onofrio si trasforma nel Mago, il leader enigmatico della Città di Smeraldo.
 
Fargo, Stagione 3
(FX, Primavera)
Immagine Postata
 
Dopo una lunga assenza dagli schermi, necessaria per attendere che il tempo tornasse a imbiancare i meravigliosi paesaggi bucolici del Midwest, Fargo torna con una nuova storia tragicomica, più vicina ai giorni nostri di quanto non fossero le stagioni precedenti. Questa volta Noah Hawley pone al centro della scena due fratelli, entrambi interpretati da Ewan McGregor. Emmit Stussy, il maggiore, un magnate immobiliare del Minnesota, è descritto come un uomo affascinante e sicuro di sé. Suo fratello Ray, un agente di custodia, appare invece sfibrato e tormentato dalla convinzione che Emmit sia in qualche modo responsabile della sua condizione pietosa. Il contorto e pericoloso mondo che li circonda attira inevitabilmente l'attenzione di Gloria Burgle (Carrie Coon, The Leftovers), il capo della polizia, una madre divorziata.
 
Legion
(FX, 8 febbraio - Fox, 13 febbraio)
Immagine Postata
 
Un'altra creazione di Noah Hawley, che porta in tv una parte dell'amato mondo degli X-Men, Legion segue David Haller (nei fumetti il figlio del mutante e fondatore degli X-Men Charles Xavier), un uomo tormentato che potrebbe avere caratteristiche super-umane. Da quando era solo un ragazzo, David ha combattuto quella che gli è stata diagnosticata come schizofrenia entrando e uscendo dagli istituti psichiatrici. Dopo l'incontro con uno strano personaggio, anche lui un paziente, in David si fa strada l'ipotesi che le voci e le visioni possano essere reali. Il protagonista della serie sci-fi è un attore ben noto al pubblico delle serie tv: l'ex Matthew Crawley di Downton Abbey Dan Stevens. Nel cast anche l'ex star di Fargo Jean Smart.
 
Marvel's The Defenders
(Netflix, 2017)
Immagine Postata
 
I supereroi della Marvel uniscono le forze, per la prima volta in tv! Dopo il debutto a marzo del quarto e ultimo adattamento, Marvel's Iron Fist, Daredevil (Charlie Cox), Jessica Jones (Krysten Ritter), Luke Cage (Mike Colter) e Iron Fist (Finn Jones) si ritroveranno nel crossover The Defenders, quello che il presidente di Marvel Television Jeph Loeb ha definito un "racconto epico", per difendere New York City. Da chi o da cosa non lo sappiamo ancora. La bomba lanciata al Comic-Con di New York è che un personaggio "importante", "molto intelligente" e con "grandi responsabilità", secondo voci non confermate l'antagonista della storia, sarà interpretato dalla leggendaria Sigourney Weaver (Aliens: Scontro finale).
 
Powerless
(NBC, 2 febbraio)
Immagine Postata
 
Dietro ogni grande supereroe c'è qualcuno cui spetta pulire i grandi casini che si lascia dietro. Sulla carta uno dei ritratti dell'Universo DC più insoliti e carico di promesse che sia stato mai portato in tv, e non solo perché si tratta di una commedia, Powerless - il cui cast include nomi apprezzati dello schermo quali Danny Pudi (Community), Vanessa Hudgens (High School Musical) e Alan Tudyk (Firefly) - ruota attorno agli impiegati estremamente nella media di una delle peggiori compagnie assicurative d'America, in cerca del proprio potere in un mondo che ogni giorno deve fare i conti con i danni collaterali dei continui combattimenti tra supereroi e villain di cui i cittadini di Charm City hanno le scatole piene.
 
Prison Break
(FOX, Primavera)
Immagine Postata
 
Una delle storie più appassionanti dell'ultimo decennio, Prison Break torna con un nuovo e sorprendente capitolo, riportando sullo schermo tutti i personaggi che abbiamo amato seguire per quattro stagioni, incluso il più insospettabile. Dopo l'apparente morte di Michael (Wentworth Miller), Sara (Sarah Wayne Callies) è andata avanti con la sua vita. Non è stato facile ma ha trovato un uomo, il professore di economia Scott Ness (Mark Feuerstein, Royal Pains), diventato suo marito, il quale l'ha aiutata a crescere il figlio avuto dal suo precedente amore. Quando però alcuni indizi suggeriscono che Michael sia ancora vivo, lei e Lincoln (Dominic Purcell) uniscono le forze per mettere in atto la più grande fuga che si sia mai vista nella serie, coinvolgendo gli ex compagni di detenzione Sucre, T-Bag e C-Note.
 
Riverdale
(The CW, 26 gennaio)
Immagine Postata
 
L'uomo dietro le serie di successo Arrow, The Flash e Supergirl, Greg Berlanti produce una nuova serie di The CW ispirata ancora una volta dal mondo dei fumetti, quello ritratto dalla Archie Comics. Mentre ricorre il 75° anniversario, Archie Andrews e i suoi amici di Riverdale - ritratti in una versione più moderna e patinata - vedono le proprie vite intrecciarsi le une con le altre e con le storie tanto oscure quanto strane nascoste dietro le belle facciate della città quando una tragedia si consuma: la morte di un compagno di studi. Tra chi insegue i propri sogni, chi la possibilità di un nuovo amore, chi cerca semplicemente qualcuno di cui fidarsi e chi potrebbe sapere più di quanto vuole far credere, questo mystery teen drama sarà, oltre a molte altre cose, la salvezza di quei tanti che a breve piangeranno la fine di Pretty Little Liars.
 
Star Trek: Discovery
(CBS All Access, Maggio - Netflix, Maggio)
Immagine Postata
 
Dopo alcune iniziali e a tratti clamorose difficoltà, uno dei franchise di fantascienza più popolari e unanimemente apprezzati di tutti i tempi torna in tv con un nuova serie e nuovi personaggi alla ricerca di mondi e civiltà fantasiosi, per esplorare sensibili tematiche contemporanee che ne sono state la firma fin dall'esordio nel 1966. La star di The Walking Dead Sonequa Martin-Green interpreta Rainsford, il capitano dell'astronave U.S.S. Discovery (NCC-1031), "un personaggio il cui viaggio sta per insegnargli come andare d'accordo con gli altri nella galassia". Una storia quella di Discovery che, salvo rimaneggiamenti del nuovo showrunner, farà da anello di congiunzione tra Enterprise e la serie originale, raccontando "un incidente, un evento nella mitologia di Star Trek, di cui si è parlato e che mai è stato esplorato completamente".
 
Taboo
(FX, 10 gennaio)
Immagine Postata
 
Scritta a sei mani con il padre Chips e l'ideatore di Peaky Blinders Steven Knight, questa miniserie ambientata nei primi anni dell'Ottocento segue un piacente Tom Hardy nei panni di James Delaney, un avventuriero che torna in Gran Bretagna irrimediabilmente cambiato dopo essere stato ai confini del mondo, in Africa. Creduto morto da chi aveva vissuto con lui a Londra molti anni prima, James è tornato per vendicare la morte di un padre che non ha mai conosciuto e riscuotere la sua eredità, salvando se stesso. Tuttavia, scopre ben presto di dover fare i conti con il passato misterioso dell'uomo e nemici in agguato in ogni angolo buio, ritrovandosi coinvolto in un gioco molto pericoloso con la potente Compagnia Britannica delle Indie Orientali in cui perdere significherà morire.
 
The Good Fight
(CBS All Access, 19 febbraio)
Immagine Postata
 
Meno di un anno dopo la conclusione di The Good Wife, CBS ci fa il grande dono di dare un seguito a una delle storie più apprezzate da pubblico e critica negli ultimi anni, con uno spin-off incentrato su uno dei suoi personaggi secondari più amati, Diane Lockhart. Interpretata nuovamente da Christine Baranski, nominata sei volte all'Emmy per questo ruolo, The Good Fight segue la veterana Diane e la sua figlioccia Maia (Rose Leslie, Il Trono di Spade), un'investigatrice legale lesbica, remare contro uno scandalo finanziario che minaccia di rendere vani tutti i sacrifici della prima e distruggere la reputazione dell'altra. Con nessuno cui rivolgersi, le due trovano rifugio nello studio legale di Lucca Quinn (Cush Jumbo), ma il loro non sarà in ogni caso un cammino agevole. Dettaglio non indifferente: il legal drama porta le firme degli ideatori di The Good Wife Robert e Michelle King.
 
Twin Peaks
(Showtime, Maggio - Sky Atlantic, Maggio)
Immagine Postata
 
L'annuncio più sorprendente giunto da Hollywood negli ultimi mesi, il ritorno di Twin Peaks con il lungo revival ordinato da Showtime, in realtà presagito 25 anni fa nella serie originale, è anche l'evento televisivo più enigmatico che si sia mai atteso. Nulla si sa della nuova storia concepita da Mark Frost e David Lynch, tranne che torneremo nell'idilliaca cittadina tra le montagne dello Stato di Washington e che gran parte dei personaggi saranno gli stessi di allora, inclusi l'agente Dale Cooper (Kyle MacLachlan), la defunta Laura Palmer e suo padre (Sheryl Lee e Leland Palmer), la "molto carina ma taciturna e a volte malvagia" Audrey Horne (Sherilyn Fenn) e Gordon Cole dello stesso Lynch.
 
Una serie di sfortunati eventi
(Netflix, 13 gennaio)
Immagine Postata
 
Basata sui famosi romanzi per bambini di Lemony Snicket, esso stesso un personaggio della serie (interpretato da Patrick Warburton), Una serie di sfortunati eventi racconta le sfortunate vicende dei fratelli Violet, Klaus e Sunny Baudelaire, rimasti orfani dopo la morte dei genitori in circostanze misteriose. Perseguitati dallo zio, il Conte Olaf (Neil Patrick Harris), ora il loro malvagio tutore determinato a mettere le mani sulla loro eredità a ogni costo, i giovani Baudelaire cercano in tutti i modi di sopravvivere ai numerosi inganni del Conte e scoprire la verità dietro la tragedia che ha colpito la loro famiglia. "Se siete interessati a storie a lieto fine, fareste meglio a guardare qualcos'altro", avverte Snicket. Dubitiamo qualcuno gli darà ascolto.


Click here to view the news

Ringraziato da 7 Membri:
Nikita, Riccardo1958, Muhaddib, KOR, Erik Draven, Jaelle, Marco-66

#2 andrea0807

andrea0807

    Newbie

  • Member

  • 40 Messaggi
  • 8
    Normale

Livello di avvertimento: %

Inviato 02 gennaio 2017 - 09:36

Belle!!!



#3 Muhaddib

Muhaddib

    Pirata

  • Releaser

  • 601 Messaggi
  • 1164
    Ultra

Livello di avvertimento: 0%

Inviato 11 gennaio 2017 - 14:58

Uhm, mi lecco le dita per American Gods, Emerald City. Legion, Marvel's The Defenders, Riverdale ed ovviamente Star Trek: Discovery.
Powerless, invece, trovo che sia una scommessa, anche se una scommessa vincente. Il 2017 pare cominciare nel migliore dei modi XD