Salta al contenuto


Caso GeForce GTX 970, una class action contro Nvidia e Gigabyte

feb 24 2015 13:01 | venomor in 4 - 0 commenti

Caso GeForce GTX 970, una class action contro Nvidia e Gigabyte Nvidia e Gigabyte sono state denunciate negli Stati Uniti per pubblicità ingannevole e pratiche commerciali scorrette, illegali e ingannevoli. La causa, che mira a trasformarsi in class action, riguarda la GTX 970, l'uso che fa dei 4 GB di memoria grafica e la modifica di alcune specifiche dopo mesi dall'arrivo sul mercato.


Netflix in Italia grazie ai servizi fibra di Telecom: la trattativa...

feb 24 2015 12:50 | venomor in 4 - 6 commenti

Netflix in Italia grazie ai servizi fibra di Telecom: la trattativa  ufficiale Telecom Italia e Netflix stanno trattando. Il servizio streaming statunitense sarà un'alternativa di pregio all'offerta Sky, prevista per aprile.


Imbroglioni dei videogiochi smascherati con l'hardware anti-cheat

feb 24 2015 12:12 | venomor in 3 - 7 commenti

Imbroglioni dei videogiochi smascherati con l'hardware anti-cheat Si chiama Game:ref ed è un dispositivo basato su Arduino che promette di identificare i più comuni cheat usati da chi gioca nei LAN Party oppure online.


Interferenze WiFi: ecco come evitarle

feb 18 2015 21:57 | 1234567 in 4 - 0 commenti

Interferenze WiFi: ecco come evitarle Le periferiche WiFi non sono altro che ricetrasmittenti radio che funzionano sulle frequenze intorno ai 2,4 GHz. I dispositivi wireless più recenti possono utilizzare anche la banda dei 5 GHz, molto meno affollata.


Approvato HTTP/2, il web diventa pi veloce e sicuro

feb 18 2015 20:24 | 1234567 in 1 - 2 commenti

Approvato HTTP/2, il web diventa pi veloce e sicuro HTTP/2 è la nuova versione del protocollo per il trasferimento dati utilizzato sul World Wide Web. A distanza di 16 anni dall'approvazione della precedente versione (HTTP 1.1), che oggi tutti noi utilizziamo durante la navigazione sul web, l'IETF (Internet Engineering Task Force), ente di standardizzazione caratterizzato da una struttura "aperta" formata da specialisti, tecnici e ricercatori, ha comunicato di aver dato il via libera a HTTP/2.